Never Give Up 2019

MagazziniOz e la Fondazione Circolo dei lettori insieme per CasaOz.
Perché vivere e raccontare il sociale in maniera nuova è possibile

Il mondo è pieno di donne che ce la fanno. A sconfiggere mostri, a non fermarsi, a resistere e andare avanti nonostante tutto. Sono risolute, forti, bellissime. Sono quelle che riescono a trasformare il negativo in positivo, le difficoltà in occasioni nuove. Sono fragili, come tutti, ma determinate come pochi. La forza è la loro arma segreta. Nell’edizione 2019 di Never Give Up, la indaghiamo insieme a tre donne, a partire dalle storie, esemplari, che hanno raccontato.

Gli appuntamenti, a ingresso libero, si svolgono i martedì 18 e 25 giugno, 2 e 9 luglio, ore 18.30 presso i MagazziniOz,  cooperativa sociale fondata da CasaOz per offrire a ragazzi e adulti un luogo dove si gusta, si studia, si lavora, si legge, ci si incontra, si compra per sé e gli altri.

I possessori Carta Plus del Circolo dei lettori possono prenotare il posto.
Info 0114326827 | info@circololettori.it

Al termine degli incontri, è possibile fermarsi per l’aperitivo ai MagazziniOz.

Martedì 18/6
Ore 18.30
IL VALORE PREZIOSO DELLE CICATRICI
Gioia di Biagio
"Come oro nelle crepe" (Mondadori)

Le fragilità sono bellezza, le cicatrici rifiniture dorate, come nell’arte giapponese del kintsugi: questo ha imparato l’autrice, affetta da una sindrome rara della pelle. Soffre, piange, ma cambia prospettiva e non si arrende ai limiti del proprio corpo.

In dialogo con Francesco Martinengo.

Martedì 25/6
Ore 18.30
A RIMANERE AMICHE CI VUOLE CORAGGIO
Francesca Pieri
"Bianca" (DeAPlaneta)

È più facile affrontare le sofferenze del mondo in due. Due donne, due amiche che riescono a resistere alle onde di un destino crudele. Conosciute da adulte, incinte insieme, solo una diventa mamma. Ed è in quel momento di dolore assoluto che hanno la forza di rimanere umane, vicine.

In dialogo con Francesca Bolino.

Martedì 2/7
Ore 18.30
D'AMORE E DI FAME
Domitilla Pirro
"Chilografia" (Effequ)

Com'è il mondo visto attraverso gli occhi di una ragazza che mangia troppo?
La storia di Palma detta Palla con una famiglia disfunzionale, una bilancia che non guarda più e il bisogno di farsi accettare. Ma non si sopravvive alla propria infelicità esistendo solo negli occhi di chi guarda.
In dialogo con Giulia Muscatelli.

Martedì 9/7
Ore 18.30
CERCASI IDENTITÀ DISPERATAMENTE
Francesca Tassini
"Come mosche nel miele" (Solferino)

Negli Anni ’90 una ragazzina di nome Francesca gira per Milano alla ricerca di se stessa. Trova la musica, l’alcol, la droga, e un branco di giovani con cui condivide un’adolescenza allo sbando. Ma Francesca, alla fine, ce la fa. Come, lo racconta in questo lisergico romanzo di formazione.

Scopri il programma scaricabile

Scarica