Archivio mensile:Marzo 2018

Sosteniamo i progetti che ci stanno a cuore

Sosteniamo i progetti che ci stanno a cuore!
Con Aviva Community Fund abbiamo la possibilità di realizzare, con pochi e semplici click, alcuni progetti di CASAOZ onlus e MagazziniOz.
 
Come funziona?
È semplicissimo: basta accedere alla competizione, tramite Facebook o mail, e una volta registrati si hanno 10 voti a disposizione da donare ad una o da suddividere tra le due realtà.

 

Dal 18 febbraio al 8 marzo.

Per votare

 


 

I PROGETTI

AL LAVORO CI VADO ANCH’IO di MAgazziniOz

Con questo progetto Magazzini vuole offrire a 2 ragazzi con disabilità la possibilità di formazione professionale finalizzata all’inserimento lavorativo. 

Perché questo progetto
Quando un ragazzo con disabilità o patologia cronica diventa grande, vorrebbe come tutti poter diventare autonomo anche dal punto di vista lavorativo. Tale bisogno, tuttavia, difficilmente è soddisfatto, e necessita di un accompagnamento ad hoc e di percorsi adeguati alle potenzialità di ciascuno anche al di fuori di modelli teorici di riferimento. Inoltre la famiglia ha bisogno di essere orientata e sostenuta.
Il progetto “Al lavoro ci vado anch’io” vuole offrire a due ragazzi che, terminato il percorso scolastico, si affacciano al mondo del lavoro, un’occasione per acquisire competenze specifiche e trasversali e di adattamento utili ad accrescere il loro potenziale di occupabilità futura. 

Cosa faremo
Offriremo a 2 ragazzi con disabilità o patologia invalidante una formazione teorica che riguarda lo sviluppo di competenze individuali di base, tecniche e trasversali, utili in ambiti e mansioni diversificate. Questa attività sarà implementata in collaborazione con Cooperativa ORSO. Quindi i ragazzi seguiranno una formazione in situazione presso i MagazziniOz nel settore bar o ristorazione, sotto la guida di un tutor interno e con l’accompagnamento del tutor di Cooperativa ORSO, per acquisire competenze pratiche e specifiche. Questa attività consente di valutare l’effettiva occupabilità dei ragazzi.
Attraverso questo percorso i ragazzi entreranno in contatto anche con aziende esterne che collaborano con MagazziniOz e che potranno diventare opportunità lavorative future.
Come lavoreremo
Valorizzando l’esperienza dell’individuo per rielaborarla in una relazione di aiuto individuale o di piccolo gruppo, e che farà uso di: tecniche di orientamento e sostegno all’inserimento lavorativo, elaborazione di materiali e strumenti didattici mirati per specifici bisogni formativi, tecniche di didattica attiva.

Il valore aggiunto di MagazziniOz 
A noi di MagazziniOz questo progetto sta molto a cuore perché, dopo le esperienze positive di formazione e inserimento di 4 ragazzi, vorremmo ora offrire ad altri ragazzi la possibilità concreta di diventare protagonisti del loro un futuro 

MagazziniOz rappresentano un contesto accogliente ma pur sempre produttivo che chiede alle persone che ci lavorano – disabili e non – di contribuire al risultato economico finale. Rappresenta quindi un lavoro “vero” in cui le persone hanno la possibilità di sperimentare e acquisire consapevolezza delle loro abilità e capacità. Questo significa anche affrontare la fatica e lo stress del lavoro, ma ciò contribuisce a rendere questa esperienza significativa ai fini dell’autonomia. Il forte accompagnamento prodotto da tutte le figure professionali coinvolte (il tutor aziendale, lo chef, l’addetta alle vendite, il tutor esterno) e la rete costruita con le famiglie rendono il contesto ancora più soddisfacente ed efficace.
Un secondo aspetto da valorizzare è la continuità del percorso offerto; dopo la formazione teorica si offre ai ragazzi una formazione in situazione significativa (da 6 a 12 mesi) che permette ai ragazzi di poter fare i conti con le difficoltà e le frustrazioni ma anche con i successi.

DALLE MANI AL CUORE di CasaOz

LABORATORIO DI SHIATSU E ATTIVITA’ GIOCOMOTORIA

Oggi CasaOz vuole continuare a proporre una iniziativa specifica per favorire l’inclusione sociale e migliorare la qualità di vita di bambini e ragazzi con autismo e disturbi comportamentali, attraverso laboratori settimanali di shiatsu e attività gioco-motoria.

Perché il progetto
L’esperienza maturata da CasaOz conferma che la malattia/disabilità portano spesso all’isolamento e costituiscono un ostacolo allo sviluppo della personalità del bambino; ciò ha gravi ricadute sulla capacità di vivere il presente e progettare il futuro godendo pienamente dei propri diritti.
Le famiglie ci hanno espresso il loro bisogno di disponibilità di uno spazio di accoglienza e sostegno a tutto il nucleo familiare, che aiuti a ritrovare un po’ di normalità.

Il progetto che proponiamo ci sta particolarmente a cuore perché vuole offrire strumenti concreti ai bambini con autismo o disturbi comportamentali, e alle loro famiglie, per aiutarli a relazionarsi con se stessi e con il mondo che li circonda e superare l’isolamento in cui spesso sono costretti. 

Azioni
Intendiamo implementare laboratoriali settimanali e durante Estate ragazzi di shiatsu e attività gioco-motoria che favoriscono la socializzazione, la valorizzazione delle risorse e capacità personali e l’identificazione di modalità comunicative e di espressione. I laboratori si inquadrano nella progettualità personalizzata definita dall’equipe educativa per ogni ospite.

Laboratorio di shiatsu
Sotto la guida di un operatore specializzato e con il supporto di educatore e volontari i bambini giocano con lo shiatsu, sperimentando un nuovo modo di stare insieme e provando a entrare in relazione con se stessi e con gli altri attraverso le mani, in un ambiente piacevole. Per chi è affetto da autismo o disturbi comportamentali il contatto fisico costituisce una grande ostacolo. Si impara che con le mani si possono dire e sentire molte cose e che il palmo delle mani è una estensione del cuore: con il contatto si può trasmettere e ricevere calore, benessere e amicizia. Ai laboratori partecipano anche alcune mamme che così hanno l’opportunità di imparare delle nuove modalità di comunicazione e relazione con i loro figli.

Laboratorio di attività gioco-motoria
Il gioco avviene in uno spazio piacevole, vario, colorato sotto la guida dell’educatore psicomotricista. Attraverso il gioco si avviano i bambini a saper realizzare schemi motori dinamici (es. strisciare, rotolare, camminare a carponi) restando in un contesto preciso e affrontando il nuovo ambiente e le diverse routine proposte ogni volta.
I bambini esplorano, scoprono e conquistano il mondo degli oggetti, le potenzialità del proprio corpo e le persone che sono intorno a loro, l’educatore condivide le loro emozioni ( gioia, paura, timore, allegria) e ne favorisce l'espressione e la comunicazione. 


Come lavoriamo
tenendo al centro la persona e il suo percorso individuale e favorendo un raccordo costante tra l’equipe educativa di CasaOz con i conducenti dei laboratori per offrire ai bambini e alle famiglie un sostegno a tutto tondo. Costante è il dialogo con genitori/affidatari dei minori.

Monitoreremo il progetto attraverso la raccolta e l’elaborazione di dati quantitativi e qualitativi per poter permettere eventuali miglioramenti delle attività in corso. 
Il progetto è parte del programma pluriennale di sviluppo del servizio, si fonda sulla prassi consolidata e su un’equipe professionale sperimentata.

Risultati attesi
• Partecipazione attiva di 30 bambini con autismo o disturbi comportamentali e loro familiari (tot. 80 persone)
• 2 cicli di laboratori realizzati 
• Famiglie attivamente coinvolte

Giardinaggio in città: Balconi Fioriti

a cura dell’Associazione Sguardo nel Verde

Descrizione
Abitare in città nella maggior parte dei casi significa avere un balcone, uno spazio relativamente piccolo da destinare alla propria passione per il verde e per le piante. Impariamo attraverso ispirazioni e suggestioni che spesso lo spazio a nostra disposizione è più che sufficiente per regalarci grandi soddisfazioni.
Tutte le regole e i trucchi per realizzare e gestire un balcone fiorito e allegro tutto l'anno: dalle tecniche di coltivazione alla scelta delle piante, dagli abbinamenti tra piante alle curiosità botaniche. Un modo per trarre la massima soddisfazione affacciandosi ogni giorno sul proprio angolo verde, senza mai dove più dire "ho poco spazio...".
Al termine del corso i partecipanti potranno partecipare al concorso "Balconi fioriti" in occasione dell'evento "San Salvario ha un cuore verde": le migliori fotografie scattate al proprio balcone vinceranno semi e piante offerti da produttori e vivaisti.

Docente
Edoardo Santoro

Durata
Da giovedì 17 marzo dalle ore 20.30 alle ore 22.30 

Giovedì 17 marzo: Terra, piante e vasi: iniziare un balcone partendo dalla corretta preparazione del vaso con un'equilibrata miscela di terra e ragionando sulle principali categorie di piante da utilizzare.

Giovedì 31 marzo: Vasi e contenitori per le piante: tipologia, scelta, dimensione, caratteristiche e disposizione di tutto ciò che può ospitare le piante sul balcone

Giovedì 14 aprile: Il colore e le stagioni sul balcone: la scelta delle piante e l'armonia di colore, la scalarità di fioritura e le dominanze stagionali . Dettaglio su piante bulbose e fioriture stagionali

Giovedì 28 aprile: Sempreverde, fogliami e curiosità botaniche : le diverse tonalità e tipologie di "verde", caratteristiche e uso di piante da fogliame e altre curiosità botaniche tra bacche, rami e cortecce Dettaglio su arbusti e rampicanti

Giovedì 12 maggio: L'orto sul balcone: ortaggi e aromi per abbellire angoli e spazi del balcone in modo utile e ornamentale

Giovedì 26 maggio: abbinare e mantenere: alcuni spunti per abbinare piante e fioriture, trucchi e tecniche per facilitare la gestione e manutenzione delle piante in vaso.

Destinatari
Adulti

Informazioni
Per info e prenotazioni: redazione@sguardonelverde.com  oppure 349.6042147 -328.2955474 (orari serali)

Costi
 125€  Intero percorso

Fiori in controtendenza | Attività su composizione floreale

a cura dell’Associazione Sguardo nel Verde

Descrizione
Un appuntamento dedicato ai signori e ai ragazzi che desiderano rendere omaggio alle proprie donne (mogli, fidanzate, figlie, sorelle e madri) con un pensiero floreale creato con le proprie mani e secondo il loro gusto per una Festa della donna in controtendenza.
L’invito è rivolto anche alle signore che intendono regalarsi o regalare un bouquet con fiori dal profumo primaverile e decorazioni colorate. I partecipanti saranno seguiti dagli esperti dell’Associazione Culturale Sguardo Nel Verde e avranno a disposizione fiori, bacche, fronde e decori vegetali da utilizzare con uno spirito di sostenibilità e rispetto per l’ambiente.

Docente
Edoardo Santoro

Durata
il corso è della durata di 2 ore, si terrà Sabato 5 Marzo 2016, dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Destinatari
Adulti

Informazioni
Per info e prenotazioni: corsi@magazzinioz.it oppure redazione@sguardonelverde.com

Costi
 20€ 

GET THE PARTY STARTED _Te la scrivi e te la suoni

a cura di Giulia Muscatelli

Descrizione
Corso di scrittura e lettura per ragazzi dai 15 ai 18 anni
Hai tra i 15 e i 18 anni? Ti piace divertiti e andare alle feste? Vuoi imparare come nasce una storia e come lavora un deejay?
Allora sei pronto per metterti alla prova come scrittore.

Get the party started è un corso di scrittura e lettura per ragazzi, in cui poter raccontare le loro esperienze, la loro prima festa di compleanno, la prima serata in discoteca, la festa di fine anno della scuola, i party in piscina. I preparativi, le aspettative, le richieste ai genitori, la paura di annoiarsi, il coprifuoco.
Durante una festa sono tanti i particolari che possiamo notare, da come sono vestiti gli altri inviati, a come sono disposti i bicchieri su un tavolo, e dopo, raccontiamo sempre a qualcuno quello che abbiamo vissuto. È un momento di condivisione in ogni sua fase, e anche quando è finita ci spinge a raccontare.
Una festa è di per sé una narrazione precisa; ha un inizio, uno sviluppo, e una fine. È un concentrato di emozioni in un breve periodo, proprio come un racconto breve. 

Introduzione al corso
Luoghi comuni e false credenze, hanno sempre etichettato gli scrittori come persone noiose e poco inclini al divertimento. Nei tradizionali programmi di letteratura nelle scuole, non compaiono mai estratti che descrivano feste o momenti di puro svago.
Partendo dai grandi narratori del passato, come Francis Scott Fitzgerald, o Ernest Hemingway, per arrivare fino a quelli moderni, come Don DeLillo, questo corso si propone due finalità: dimostrare quanto anche i momenti di puro piacere siano ricchi di spunto per le storie, e dimostrare come gli scrittori apparentemente più noiosi, amino divertirsi, diminuendo così il distacco che c’è tra i giovani e la letteratura. 

Gli incontri
Prima di tutto si parlerà molto, cercando di creare una buona sinergia nel gruppo, perché è così che nascono tutte le storie; esseri umani che si ritrovano insieme con il desiderio di raccontarsi.
Poi si leggerà tutto ciò che può essere utile al fine da comprendere nella pratica quelle piccole tecniche narrative che facilitano la stesura di un racconto.
Si affronteranno discorsi sulla tecnica, ma cercando sempre di mantenere le naturali inclinazioni di ogni individuo.

Durante le ultime due lezioni finali i ragazzi avranno la possibilità di associare una colonna sonora al loro racconto. La docente di scrittura lascerà il posto a un vero e proprio deejay che insieme a loro troverà la musica più adatta alla storia che hanno scritto. 

Docente
Il ciclo di incontri è tenuto da Giulia Muscatelli.
Giulia Muscatelli 
Ha studiato Lettere Moderne e nel giugno 2014 ha terminato il Master di Storytelling alla Scuola Holden, luogo in cui è poi tornata per tenere corsi di scrittura ai più piccoli. Ha fatto l’ editor per una rivista e subito dopo ha dovuto imparare cosa significa la parola “freelance”. Adesso infatti fa la copy per vari progetti, ha lavorato nell’Ufficio Comunicazione di Expo 2015, gestisce l’ ufficio stampa, la comunicazione e i social di un Associazione Culturale con fini sociali, collabora con Torino Smart City, scrive articoli per blog di letteratura, e per giornali on line.

 

Durata
Ciclo di quattro incontri per i seguenti giorni dalle ore 17,00 alle ore 19,00.

Mercoledì 2 Marzo 2016
Mercoledì 9 Marzo 2016
Mercoledì 16 Marzo 2016
Mercoledì 23 Marzo 2016  

Destinatari
Ragazzi dai 15 ai 18 anni

Informazioni
Per info e prenotazioni: corsi@magazzinioz.it

Costi
 100€ per l'intero percorso